Sicurezza alla guida: seconda giornata dell’evento

Controllo straordinario della Polizia

La sicurezza alla guida è un argomento molto importante.

Troppi gli incidenti che ogni giorno accadono sulle strade, e troppi quelli che si potrebbero davvero evitare.

Il pericolo numero uno ormai non sembra più essere l’alcool, ma lo smartphone.

Tantissime le persone che utilizzano il telefono anche mentre guidano, e non solo per parlare, ma anche per scrivere messaggi o inviare notifiche sui diversi social network.

Il centro commerciale SME di Pordenone ha messo a disposizione i suoi spazi per queste due giornate all’insegna della sensibilizzazione sull’attenzione che si deve fare quando si è al volante.

L’evento ha la durata di 2 giorni, uno dei quali è andato in segna ieri e che ha avuto anche un notevole successo.

Oggi 9 marzo, invece, andrà in scena il secondo e ultimo giorno e speriamo sia ancora bella viva la presenza di tutti.

Nell’evento moltissime le persone e gli organi che si sono prestati a dare il loro contributo.

Esperienze, informazioni utili e ottimi consigli da cui prendere spunto.

Pensate che negli ultimi anni sembra che proprio nel 93% dei casi a provocare un incidente sia stato uno smartphone.

Ma davvero vogliamo mettere a rischio la nostra vita e quella degli altri per un semplice telefono?

L’evento ha come motto “Mai fidarsi di se stessi”.

Spesso si è convinti che si riesce tranquillamente a guidare ed anche a guardare le ultime notifiche sul telefono. Oppure che si riesce tranquillamente ad inviare anche un semplice OK guidando in mezzo al traffico.

La realtà è che quel secondo di distrazione potrebbe costare davvero molto caro.

Non sottovalutate nulla alla guida.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *