Polizia ferroviaria: bilancio 2018 del Friuli

L’anno 2019 è appena iniziato e come sempre è ora di fare i bilanci dell’anno appena trascorso.

D’altronde i bilanci di fine anno sono ottimi punti di partenza per capire quali migliorie e cambiamenti devono essere fatti per avere davanti a se un anno migliore e più sereno.

Eccoci ora a presentarvi il bilancio del 2018 rilasciato da poche ore dalla polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia.

La polizia ferroviaria da poco si è spostata proprio all’interno della stazione centrale di Trieste, e questo trasloco ha permesso un servizio ancora più vicino ed efficiente.

Nel corso del 2018 sono state utilizzate ben 9361 pattuglie nella stazione e ben 3757 all’interno dei treni.

Anche la media per quanto riguarda i convogli ferroviari scortati sono abbastanza alti, ben 7338, ovvero una media di 20 treni per ogni singolo giorno all’anno.

Ottimo poi il numero di servizi antiborseggio in abiti civili che sono stati ben 606 durante il corso dell’anno.

Le persone arrestate sono state 33 e le persone indagate in stato di libertà invece sono ben 875.

E le persone identificate invece? Davvero molte, infatti il numero arriva a 27061, tra cui ben 14156 sono straniere.

Anche i minori allontanatasi da casa e poi ritrovati sono stati davvero molti, ben 160.

Insomma un anno davvero impegnativo ed all’insegna della sicurezza.

40 le operazioni disposte dalla polizia ferroviaria che hanno portato al controllo di 1832 veicoli, e molti di questi trovati anche con alcune anomalie o violazioni.

Anche per quanto riguarda le sostanze stupefacenti è stato fatto un ottimo lavoro in quanto sono stati sequestrati ben 3,5 kg si sostanze.

Ed il 2019 che anno sarà?

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *