Trieste, Covid – 19: chiusura di tutte le attività: ecco fino a quando

anniversario polizia di stato

II Comune di Trieste informa che è entrato in vigore il nuovo Dpcm 11 marzo 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale.

Il nuovo Decreto dispone fino al 25 marzo la chiusura di tutti i bar e le attività tranne quelle essenziali.

In particolare sono sospese: le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (ad esempio ipermercati, supermercati, discount). Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperti benzinai, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti).

Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Il Comune di Trieste ha attivato il numero verde 800 388 688, da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 18.00, gestito dai Servizi sociali in collaborazione con la Protezione civile comunale per richieste di aiuto o commissioni come la spesa a favore di anziani di età superiore ai 70 anni o altre persone con problemi di spostamento.

Si ribadisce ancora l’importanza di non uscire, di lavarsi spesso le mani, di rispettare un metro di distanza tra persona e persona e di attenersi alle regole di igiene e prevenzione già indicate dal Ministero della Salute. Ulteriori specificazioni e il testo integrale del Dpcm sono consultabili sul link: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/11/20A01605/sg

Fonte: Comune di Trieste

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *