Truffe: molti friulani ne sono colpiti

favicon friuli news

Le truffe ormai sono all’ordine del giorno.

Sono davvero moltissime le segnalazioni che ogni giorno i carabinieri  o la polizia postale riceve riguardanti truffe e raggiri.

Molti anche gli avvisi che ormai da tempo le forze dell’ordine hanno dato a riguardo.

Nel mondo esistono persone che studiano ed architettano truffe talmente geniali da lasciare interdetti, ma si sa com’è, la furbizia arriva solo fino ad un certo punto.

In Friuli sono moltissime le persone che sono state protagoniste e vittime di truffe.

Una è successa proprio in questi giorni. Un uomo aveva pubblicato online la vendita di un suo mobile che ormai non utilizzava più.

Aveva ricevuto subito messaggi di interessamento da parte di due uomini, uno Veneto di 45 anni ed un rumeno di 52 anni.

I due, con uno stratagemma sono riuscita a farsi depositare ben 3600 euro su una PostePay.

L’uomo insospettito ha subito avvisato i carabinieri di Remanzacco, i quali hanno smascherato i due truffatori.

Altra truffa poi a Tolmezzo, dove una donna titolare di un’azienda di scommesse si è fatta accreditare 300 euro con una scusa del tutto irreale.

Stessa cosa anche a Faedis, dove questa volta un uomo tramite un stratagemma è riuscito ad entrare in casa di una donna e, mentre quest’ultima era distratta, le ha rubato ben 400 euro dalla borsa.

Purtroppo, al giorno d’oggi bisogna stare molto attenti.

Il detto parla chiaro, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio.

Fate molta attenzione ed in caso di dubbi e sospetti contattate le forze dell’ordine, le quali saranno sempre pronte ad aiutarvi.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *