Trieste, Serena Zors. Oltre il cielo, l’infinito

Nell’ambito della mostra “Serena Zors. Oltre il cielo, l’infinito“, allestita alla Sala Veruda di Palazzo Costanzi, piazza Piccola 2, martedì 23 aprile alle 19.00 avrà luogo una visita guidata condotta dalla curatrice.

La mostra, che sta riscuotendo ampio successo ed è stata visitata in pochi giorni da più di 1000 persone, tra cui anche lo scrittore tedesco Veit Heinichen, molto amico dell’artista, propone un’ottantina di opere create tra la fine degli anni settanta e oggi: dipinti a olio e ad acrilico, disegni a china e collage, sculture realizzate in steatite (o pietra ollare) e oggetti luce composti su design originale della Zors secondo la tecnica Tiffany.

Rappresentano in modo esaustivo il magico mondo di Serena, poliedrica pittrice e scultrice, che è anche poetessa: l’universo fantastico di un’artista speciale che dipinge da sempre, e la sua ricerca condotta tra Trieste, dove ha lasciato il cuore, e Monaco di Baviera dove vive e opera da decenni. E dove ha assorbito il significativo clima artistico-culturale di una città che, fin dalla seconda metà dell’Ottocento, è stata una viva e antesignana capitale dell’arte europea, capace d’influenzare il linguaggio e la creatività di molti artisti triestini.

La mostra sarà visitabile, fino al 7 maggio 2019, tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

Fonte: Comune di Trieste

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *