Trieste: “Onnagata. Il labirinto dei generi nel teatro giapponese”

Onnagata. Il labirinto dei generi nel teatro giapponese

Domenica 7 aprile, ore 11.00, Museo d’Arte Orientale, via San Sebastiano 1, quinto ed ultimo appuntamento del ciclo di incontri: “Ispirazioni dal Sol Levante: la vita oltre l’oggetto. Storia, cultura, arte e teatro del Giappone nelle opere del Civico Museo d’Arte Orientale” dal titolo “Onnagata. Il labirinto dei generi nel teatro giapponese”, tenuto dalla dott.ssa Carmen Covito.

Nel teatro Kabuki il termine “Onnagata” indica gli attori specializzati nei ruoli femminili. La loro arte, formalizzata tre secoli fa da grandi interpreti come Yoshizawa Ayame, costituisce ancora oggi uno degli aspetti più affascinanti del teatro giapponese e nel corso del tempo ha lasciato tracce profonde nella sensibilità del Giappone, ispirando i pittori ukiyo-e ampiamente rappresentati nel Museo d’Arte Orientale di Trieste ma anche scrittori moderni, come Mishima Yukio, e persino fenomeni della cultura pop contemporanea.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero, i posti sono limitati e non è prevista prenotazione (35-40 persone).

Fonte: Comune di Trieste

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *