Trieste, Dolci, corde, risuonate

Venerdì 14 febbraio, alle ore 17.30, nella sala Bazlen del palazzo Gopcevich, via Rossini 4, omaggio alla giornata della cultura slovena dal titolo “Dolci, corde, risuonate…”.

Le armonie musicali di Vanja e Max Zuliani nonché gli interventi di Marko Kravos, Riccardo Cepach e Roberto Dedenaro accompagneranno al varo la nuova traduzione italiana di Miran Košuta delle Poesie di France Prešeren, il massimo poeta romantico sloveno, di cui verrà proposta al pubblico una rappresentativa selezione interpretata dall’attrice Nikla Petruška Panizon e commentata dal traduttore stesso.

Fonte: Questura di Trieste

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *