Coop Alleanza 3.0: forte crisi

legge di bilancio 2017

Il Friuli Venezia Giulia sembra essere nuovamente al centro di un grande cambiamento, che forse non porterà cosi tanti benefici.

Dopo il grande caos delle cooperative operaie e la CoopCa ecco nuovamente delle nuove minacce, questa volta verso la Coop Alleanza 3.0.

La Coop Alleanza 3.0 è una delle cooperative più grandi di tutto il territorio italiano. Nata nel 2016 grazie alla fusione della Coop Adriatica, la Coop Estense e la Coop Consumatori Nord Est.

Una cooperativa che conta ben 2.300.000 soci, 400 punti vendita e 22 mila dipendenti. Insomma un vero colosso.

Una recente riunione ha fatto risalire dati davvero eclatanti. Sembra che ben 752 dipendenti siano a forte rischio del loro posto di lavoro.

Troppe persone lavorano all’interno di questa cooperativa: questo sarebbe il primo motivo che porterebbe al licenziamento di queste persone.

Una piccola crisi che ha toccato anche la Coop e che quindi si vede costretta e ridimensionare il suo personale interno affinché non si arrivi ad un punto di non ritorno.

La fusione ha portato ad accorpare tutti i diversi dipendenti delle tre cooperative. Fino ad ora la cosa sembrava poter funzionare, ma ora dopo alcuni anni cominciano a vedersi i primi grandi problemi.

Troppe spese da sopportare che portano ad una inevitabile e probabile rovina del tempo.

Ecco quindi che è meglio correre ai ripari fin da subito e purtroppo qualcuno, molto probabilmente, si vedrà costretto a trovare una nuova occupazione.

Una società cosi grande purtroppo deve anch’essa fare i suoi conti e cercare di preservare al massimo la sua struttura ed i suoi lavoratori. A volte certe scelte sono necessarie.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *