Commercio: dire no al lavoro festivo

broker online

Molti sono i dibattiti che si fanno tra i diversi lavoratori e datori di lavoro.

La questione centrale è molto spesso sempre la stessa: il lavoro durante i giorni festivi e weekend.

Alcune festività sono davvero sacre e non dovrebbe mai essere imposto il lavoro, a meno che non sia una tipologia di lavoro che vede un’esecuzione della prestazione 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, come ad esempio la prestazione sanitaria.

Alcune riforme fatte in tema del lavoro, però, hanno reso possibile l’apertura domenicale di moltissime attività ed infrastrutture, incentivando ancora di più il lavoro nei weekend e nelle festività.

I dipendenti, per quanto lavorare sia estremamente importante, lamentano spesso il non poter passare le feste con la loro famiglia.

I sindacati si sono posti più volte su questo tema ed hanno chiesto espressamente alla regione di dare la possibilità a tutti i dipendenti di poter scegliere se lavorare o meno quando si tratta di giorni di festa.

Ogni lavoratore, infatti, ha il diritto di poter scegliere se lavorare in un giorno stabilità come di riposo o no.

Questo vale per tutte quelle attività ed esercizi commerciali che operano in settori non di relativa importanza per il benessere ed il servizio pubblico.

Inoltre si ricorda che, se nel contratto c’è la dicitura in cui si esprime la volontà di poter lavorare anche nei giorni festivi, questa può essere sempre modificata nel corso del rapporto lavorativo. Ogni persona ha il diritto di poter recedere da questo obbligo, ed i sindacati sono ben lieti di aiutare se ve ne fosse il bisogno.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *