Botti di fine anno: i consigli degli artificieri del Friuli

Il personale del Nucleo artificieri del Friuli Venezia Giulia si è riunito proprio in questi gironi per stilare una lista di consigli e modalità da seguire per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in totale sicurezza.

Da ben 5 anni consecutivi l’Italia non ha nessuna morte causata dai giochi pirotecnici classici del Capodanno, tuttavia c’è sempre un numero abbastanza alto di feriti, che tra l’altro negli ultimi anni è anche un po’ salito.

Ecco quindi che la regione del Friuli ha pensato bene di stilare questa lista di consigli e di diffonderla il più possibile per evitare il maggior numero possibile di casi negativi.

In particolar modo è bene che i giovanissimi che hanno un’età compresa dagli 11 ai 16 anni siano sempre strettamente sorvegliati dagli adulti mentre si divertono a fare luci e colori con i fuochi d’artificio.

Le linee guida sono poche e semplici da seguire, ma tutte di estrema importanza.

E’ importantissimo prima di tutto acquistare questi giochi pirotecnici sempre da un rivenditore autorizzato ed a norma.

Il materiali utilizzato deve essere di qualità, ed il giocattolo pirotecnico deve seguire delle specifiche regole di fabbricazione per non essere ancora più pericoloso di quello che potrebbe essere.

Poi è bene sempre leggere attentamente tutte le istruzioni d’uso, e se vi sono alcuni dubbi chiedete pure ad un esperto. Meglio non rischiare inutilmente.

Importante poi evitare di fare questi giochi molto rumoroso vicino agli animali, che potrebbero avere delle reazioni imprevedibili a causa della paura.

Divertirsi è sicuramente alla base di questa festa, ma bisogna farlo sempre in totale sicurezza.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *